CronacaPolitica

“Sistema Scafati”: Pasquale Aliberti vuole tornare in libertà

SCAFATI. Scarcerazione perché non è più in grado di inquinare le prove: è la richiesta che i legali dell’ex sindaco di Scafati, Pasquale Aliberti, hanno depositato nei giorni scorsi al Tribunale di Nocera Inferiore.

Pasquale Aliberti vuole tornare in libertà

Il politico di Forza Italia, imputato nel processo “Sarastra” e ritornato in carcere a Fuorni per non aver rispettato le prescrizioni dei giudici mentre era ai domiciliari a Roccaraso, vuole dunque tornare a casa e affrontare il dibattimento da uomo libero.

Nel memoriale consegnato ai giudici, gli avvocati dell’ex primo cittadino hanno spiegato che Aliberti non è più in grado di poter alterare o inquinare il lavoro dei magistrati, oltre a non essere più in condizione di influenzare l’opinione pubblica scafatese nella vicenda giudiziaria che lo vede coinvolto insieme al fratello-imprenditore Nello Maurizio e alla moglie, la consigliera regionale Monica Paolino.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button