Senza categoria

Sodalis Csv Salerno, al via i corsi di formazione per le associazioni di volontariato

SALERNO. Progettazione sociale, gestione e amministrazione di un’organizzazione, progettazione europea, guida mezzi fuoristrada, organizzazione raccolta fondi, gestione di cucina da campo e utilizzo dei social network. Sono solo alcuni dei titoli dei percorsi di formazione promossi dal Centro Servizi Sodalis CSV Salerno diretti alle associazioni di volontariato della provincia di Salerno.

Saranno 14 i percorsi di formazione attivi in questa prima parte del 2015 per un totale 270 ore di attività teorico-pratiche. I corsi partiranno inizio a marzo e termineranno a giugno.
I percorsi formativi prenderanno avvio con le attività a carattere residenziale come: progettazione sociale, progettazione europea e formazione quadri dirigenti. A questi si aggiungeranno le giornate formative dedicate a: gestione amministrativa per le organizzazione di volontariato, agevolazioni per le associazioni iscritte al Registro regionale e valutazione e monitoraggio di un progetto.

Seguiranno i percorsi dedicati alla promozione della propria mission associativa e il rapporto con i media con: volontariato e sociale network comunicare con i media e organizzazione di un banchetto raccolta fondi.
Spazio poi a un’importante offerta formativa diretta alle associazioni di volontariato, di protezione civile e primo soccorso, impegnate nel supporto e assistenza in situazioni di difficoltà ed emergenza. Sono previsti percorsi formativi dedicati a: rischio medio antincendio, guida mezzi fuoristrada, pianificazione e gestione delle emergenze, gestione cucina da campo e BLSD e BLSD- Pediatrico.

I percorsi formativi sono aperti alle associazioni di volontariato della provincia di Salerno, iscritte e non iscritte al Registro della Regione Campania. Le organizzazioni possono segnalare per ogni corso un solo volontario. Le attività, gratuite, sono tenute da docenti esperti, i partecipanti riceveranno un attestato di partecipazione alle attività formative oltre a poter conoscere e sviluppare attività di rete con le altre organizzazioni presenti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button