Cronaca

Cilento, blitz anti-droga all’alba: 4 arresti, si cerca una pregiudicata

Spaccio di droga nel Cilento, maxi operazione dei carabinieri: nel mirino quattro persone che sono state arrestate per spaccio di sostanze stupefacenti.

Spaccio di droga in Cilento

I Carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania – in esecuzione di ordinanza applicativa di misure cautelari personali emessa dal Tribunale Ordinario di Vallo della Lucania – hanno tratto in arresto per spaccio di sostanze stupefacenti quattro soggetti, tre italiani e uno di origine marocchina e tutti residenti nel Cilento, per i quali, considerata la loro pericolosità sociale, questa mattina si sono aperte le porte del carcere vallese.

Per altri due soggetti, un vallese e un marocchino, anch’essi gravitanti in territorio cilentano, è invece scattata la misura dell’obbligo di dimora nei comuni di residenza.

Nel corso delle operazioni, coordinate dalla Procura della Repubblica di Vallo della Lucania, sono state rinvenute e sequestrate ulteriori sostanze stupefacenti e materiale per il confezionamento.

I nomi

  • Manuel De Pascali (30 anni, di Castelnuovo Cilento);
  • Hamzaza Zaidi (23 anni, marocchino, residente a Castelnuovo Cilento);
  • Daniele Tomasco (45 anni, vallese, residente a Casal Velino);
  • Simone Di Arienzo (24 anni, di Agropoli, residente ad Omignano).

Obbligo di dimora per:

  • Soumia M’Haissar (34 anni, marocchino, residente a Castelnuovo Cilento);
  • Roulucio Campitiello (40 anni, residente a Castelnuovo Cilento).

Si cerca una pusher

Come riporta StileTv, tra gli arrestati di questa mattina manca Chiara Donnabella, 30 anni, pregiudicata e originaria di Agropoli ma residente a Capaccio Paestum. La donna è sfuggita alla cattura da parte dei carabinieri. I militari infatti non l’hanno trovata nella sua abitazione né durante le successive ricerche a Battipaglia.

Articoli correlati

Back to top button