Spaccio a Maiori: 22enne si costituisce

MAIORI. Anche l’ultima delle persone coinvolte nell’operazione “Alice”, relativa a un’organizzazione finalizzata allo spaccio nelle scuole salernitane, è stata identificata. Si tratta di un 22enne di Maiori, N.F., che era stato già raggiunto da un provvedimento di arresti domiciliari e che sabato, come scrive La Città, si è presentato sponte sua in Questura, accompagnato dai […]

MAIORI. Anche l’ultima delle persone coinvolte nell’operazione “Alice”, relativa a un’organizzazione finalizzata allo spaccio nelle scuole salernitane, è stata identificata. Si tratta di un 22enne di Maiori, N.F., che era stato già raggiunto da un provvedimento di arresti domiciliari e che sabato, come scrive La Città, si è presentato sponte sua in Questura, accompagnato dai legali Alfonso e Marco Senatore. Il giovane si era trasferito a Londra, sfuggendo così alla cattura.

L’operazione risale allo scorso 5 dicembre, quando gli uomini della Polizia di Stato di Salerno sgominarono una banda di spacciatori che gestivano il traffico di droga a Salerno, nella Valle dell’Irno e in Costiera Amalfitana, nei pressi delle scuole salernitane, favorendo così la diffusione di sostanze stupefacenti fra i minori. Quattordici persone furono arrestate, mentre, per altre sei, fra cui il 22enne di Maiori, furono disposti gli arresti domiciliari.

 

TAG