Cronaca

Sparatoria ad Eboli, si indaga su sangue e bossolo: sarebbe stato un regolamento di conti

Sparatoria ad Eboli, si pensa ad regolamento di conti per droga. Gli inquirenti potrebbero risalire al malvivente che ha sparato dal bossolo

Proseguono le indagini sulla sparatoria avvenuta ad Eboli nella serata di venerdì 29 ottobre, a ridosso del cimitero, in via Epitaffio. I carabinieri seguono la pista del regolamento di conti legato allo smercio di droga. I militari sono partiti dalle tracce di sangue e dal bossolo a terra. Un conflitto a fuoco al quale avrebbero preso parte circa dieci persone come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Sparatoria ad Eboli, ipotesi regolamento di conti

Gli inquirenti potrebbero risalire al malvivente che ha sparato dal calibro del bossolo. Qualcuno è rimasto ferito, anche se nessuno si è recato in ospedale. I militari sono al lavoro per chiudere le indagini al più presto, anche se non possono usufruire di immagini di videosorveglianza, vista l’assenza di telecamere in zona.

Articoli correlati

Back to top button