Cronaca

Salerno, sparatoria a Torrione davanti ad una scuola: malviventi ritracciati a Scampia

La vettura usata per la fuga era stata nascosta presso un carrozziere "compiacente"

Salerno, sparatoria a Torrione davanti ad una scuola: i Carabinieri hanno rintracciato a Scampia il malvivente che si trovava alla guida dell’auto usata per la fuga. La vettura, una Citroen C3, era stata nascosta presso un carrozziere “compicente”. Le indagini dei Carabinieri proseguono, resta da identificare il passeggero, e chiarire il movente del gesto.

Salerno, sparatoria a Torrione davanti ad una scuola: identificato malvivente a Scampia

I Carabinieri del Comando Provinciale di Salerno hanno individuato i responsabili della sparatoria avenuta martedì scorso nel quartiere Torrione, nei pressi della Scuola “Alemagna”: l’autista della vettura, la cui posizione è ora al vaglio degli inquirenti, è stato individuato a Scampia. Ritrovata anche la Citroen C 3 utilizzata: la vettura era celata presso un carrozziere del luogo di dimora del malvivente ed ora sotto sequestro. Le attività proseguono per identificare il passeggero, nonché acclarare il movente del gesto criminoso, anche alla luce della consistente somma di danaro rinvenuta. Si escludono, allo stato, collegamenti con il furto avvenuto in una di Torrione la notte successiva.

La sparatoria

Martedì 4 maggio, a Torrione, nei pressi della Carlo Alberto Alemagna, intorno alle 13, si era verificato un conflitto a fuoco tra carabinieri e ladri: i militari avevano dovuto sparare ad una delle ruote dell’auto dei malviventi, che per primi avevano esploso colpi di pistola per coprirsi la fuga. L’uomo alla guida, che è stato poi rintracciato dai Carabinieri, per assicurarsi la fuga aveva esploso due colpi in aria in mezzo agli studenti. Alla discesa dei militari dall’auto di servizio, il passeggero si era dato alla fuga a piedi, perdendo denaro dalle tasche. I miitari sono riusciti a recuperare circa 4mila euro, probabile provento di una truffa avvenuta poco prima.

 

Articoli correlati

Back to top button