CronacaSalernitana

Caos traffico dopo le partite della Salernitana: lite tra sindacati e Comune, il club granata scrive al sindaco

Stadio Arechi, disagi e caos traffico: la situazione. Da circa un mese va avanti una guerra a distanza tra il Comune ed i sindacati

Continua a far discutere il caos traffico allo stadio Arechi. Un’emergenza tornata a galla domenica sera, dopo la partita tra Salernitana e Roma, quando il traffico veicolare è rimasto bloccato per oltre un’ora dopo il fischio finale della partita, con lunghissime code di auto e tantissimi tifosi che hanno preferito spostarsi a piedi. A questo, si aggiungono i problemi della sosta selvaggia e dei parcheggiatori abusivi come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Stadio Arechi, disagi e caos traffico: la situazione

Da circa un mese va avanti una guerra a distanza tra il Comune di Salerno ed i sindacati. C’è uno stato di agitazione che ha portato gli agenti della Polizia municipale a bloccare i servizi straordinari al fine di ottenere un miglioramento delle condizioni di sicurezza sul territorio. Inoltre, i caschi bianchi chiedono lo sblocco del concorso per integrare il comando con almeno altre 40 unità vista la carenza annosa di personale e l’aumento dell’età dei vigili.

Nelle scorse ore, i sindacati hanno annunciato una diffida nei confronti del sindaco Vincenzo Napoli. Ma al primo cittadino scrive anche Maurizio Milan, amministratore delegato della Salernitana che ha preso atto delle criticità emerse in occasione del match contro la Roma.

La richiesta al sindaco

L’ad del club avrebbe chiesto al sindaco di coordinare una cabina di regia che veda in campo tutte le istituzioni preposte, Prefetto e Questore per affrontare definitivamente le problematiche evidenziate prima, durante e dopo il match all’interno e all’esterno dello stadio.

Articoli correlati

Back to top button