Cronaca

Ai domiciliari per stalking, continuava a perseguitare e minacciare l’ex: 42enne salernitano finisce in carcere

Salernitano accusato di stalking, dai domiciliari in carcere. Perseguitava l'ex compagna con post sui social e messaggi audio

Scatta il carcere per un 42enne salernitano accusato di stalking nonostante si trovasse agli arresti domiciliari. L’uomo – residente in provincia di Reggio Emilia – perseguitava l’ex compagna con post sui social e messaggi audio contenenti minacce di morte come riportato dall’edizione odierna del quotidiano La Città.

Stalking dai domiciliari, salernitano finisce in carcere

Il 42enne era già finito in carcere lo scorso marzo con la medesima accusa. Quattordici anni prima era finita la relazione con una donna di 37 anni e aveva iniziato a perseguitarla telefonandola insistentemente e inviandole continuamente messaggi, con tanto di minacce.

La decisione

Anche se agli arresti domiciliari, il 42enne ha continuato nella condotta persecutoria e così il pm ha chiesto  e ottenuto l’aggravamento della misura. Nella mattinata di ieri, giovedì 22 aprile, sono intervenuti i carabinieri che lo hanno condotto in carcere dopo aver trovato e sequestrato pure un tirapugni di ferro, un coltello lungo 31 centimetri e un pugnale di 36 centimetri.

Articoli correlati

Back to top button