Stangata Iacp, 9 milioni di debiti per i terreni del S.Anna: si cerca soluzione

Consiglio di Stato, regolamento, polemica, provvedimenti

BATTIPAGLIA. Giro di vite dell’amministrazione comunale sulla vicenda Iacp futura. Il Comune di Battipaglia, su sentenza emessa dal Consiglio di Stato, è stato condannato a pagare circa nove milioni di euro per perfezionare l’acquisizione dei terreni del quartiere Sant’Anna, espropriati per costruire case popolari. Il sindaco Cecilia Francese ha intenzione di andare fino in fondo alla questione […]

BATTIPAGLIA. Giro di vite dell’amministrazione comunale sulla vicenda Iacp futura. Il Comune di Battipaglia, su sentenza emessa dal Consiglio di Stato, è stato condannato a pagare circa nove milioni di euro per perfezionare l’acquisizione dei terreni del quartiere Sant’Anna, espropriati per costruire case popolari. Il sindaco Cecilia Francese ha intenzione di andare fino in fondo alla questione per valutare anche eventuali responsabilità interne agli uffici comunali, oltre a chiedere alla proprietaria dei terreni, la signora Enrica Campione, la rateizzazione dell’ingente somma.

Il primo cittadino ha discusso della vicenda ieri pomeriggio, nel corso della riunione di giunta, con l’assessore Laura Toriello, delegata all’area della legalità (trasparenza, avvocatura, contenzioso, servizi demografici e affari generali). «Ho chiesto una relazione scritta sulla vicenda Iacp Futura, che vede il Comune soccombente, da parte di Giuseppe Lullo (dirigente del settore avvocatura Comune, ndr) e sono in attesa di riceverla per valutare l’intera questione – ha spiegato l’assessora Toriello – la faccenda è delicatissima, soprattutto per le conseguenze economiche statuite dal giudice in danno del nostro Comune. Quando avrò contezza di tutti gli atti potrò essere più precisa sulle scelte del Comune». Nella giornata di mercoledì, la sindaca Francese ha già avuto un breve colloquio con il dirigente Lullo, che ha portato la spiacevole notizia alla prima cittadina. Ora si attende la relazione dettagliata che dovrà preparare il settore avvocatura.

TAG