Cronaca

Stipendi arretrati: dipendenti si barricano nella “Quiete”, è CAOS

SALERNO. Caos a Salerno. I dipendenti dei centri sanitari di proprietà di Leonardo Calabrese stanno protestando clamorosamente.

Prima sotto casa del dirigente, e successivamente sui tetti de ‘la Quiete’ di Pellezzano dove addirittura alcuni lavoratori hanno minacciato di buttarsi giù.

L’ingresso della struttura sanitaria è stato cosparso di benzina e sbarrato con una macchina. Allertati Vigili del Fuoco e Carabinieri ed un’ambulanza che hanno presidiato la zona.

Per sbloccare la delicata vertenza, Agenzia delle Entrate, Equitalia, Asl, Inps e i vertici proprietari delle due strutture che fanno capo all’amministratore unico Leonardo Calabrese, si erano dati appuntamento per trovare la formula tecnica più adeguata allo scopo di trasferire 1,8 milioni di euro ai dipendenti di entrambi i centri sanitari privati.

 

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio