Strada sequestrata dalla Forestale

L’opera edile, carente delle dovute autorizzazioni, era stata finanziata con fondi europei

BUCCINO. Il personale del Comando Stazione Forestale di Buccino, a seguito di indagini espletate in ordine ad un appalto pubblico finalizzato alla realizzazione di una strada intercomunale di collegamento fra i Comuni di Salvitelle e Buccino, ha sottoposto a sequestro l’intera area di cantiere costituita dal tratto di strada in fase di realizzazione, della lunghezza di circa 260 metri, nonché di 3 mezzi meccanici utilizzati dalla ditta appaltatrice, facente capo ad un imprenditore di Palomonte.

I lavori pubblici erano stati finanziati con fondi dell’Unione Europea.

Nel corso delle attività investigative, i Forestali hanno accertato che i lavori erano stati realizzati in assenza delle prescritte autorizzazioni in materia paesaggistico-ambientale in un’area interessata dalla presenza di un folto bosco di specie quercine sottoposto a vincolo idrogeologico.

Veniva, altresì, constatata l’assenza di un direttore dei lavori nominato con le procedure previste per legge. I lavori appaltati erano stati finanziati per un importo di oltre 2300 milioni di euro.

Pertanto, è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria il titolare dell’impresa appaltatrice in attesa di ulteriori sviluppi delle indagini.

image001 image002

TAG