Striscione contro Fn a Vallo della Lucania, gli autori: “Siamo stati aggrediti”

manifesti di Forza Nuova

Dopo i tafferugli presso il gazebo di Forza Nuova a Vallo della Lucania, arrivano le precisazioni dei tre vallesi autori del manifesto antifasciasta

VALLO DELLA LUCANIA. Dopo i tafferugli di questa mattina presso il gazebo di Forza Nuova a Vallo della Lucania, arrivano le precisazioni dei tre vallesi autori del manifesto antifasciasta.

“Noi aggrediti per uno striscione antifascista ma non offensivo”: parlano gli autori dopo gli scontri con Forza Nuova

In merito ai disordini verificatisi questa mattina a Vallo della Lucania, per via di un gazebo di Fora Nuova in piazza Vittorio Emanuele, parlano i tre vallesi autori dello striscione antifascista che avrebbe scatenato un parapiglia intorno alle ore 10.

“Volevamo esporre uno striscione antifascista, lo avevamo mostrato anche ai carabinieri, non era offensivo, ma siamo stati aggrediti. Nessuna offesa e nessuna provocazione, ma comunque questo non giustifica gli schiaffi”.

militanti di Forza Nuova hanno allestito un gazebo al fine di sensibilizzare i cittadini sui temi caldi dei nostri tempi. Quando i tre cittadini si sono presentati con il manifesto antifascista, sarebbe cominciato un parapiglia con i militanti di Forza Nuova. Necessario l’intervento dei vigili urbani e carabinieri per placare gli animi.


Fonte: Info Cilento

TAG