Cronaca

Didattica a distanza, studentessa bendata durante interrogazione a Scafati: il caso

Studentessa bendata durante interrogazione a distanza, il caso a Scafati segnalato da Jodice, presidente del movimento Prima i Cittadini

Una studentessa bendata durante una interrogazione distanza. La segnalazione arriva da Mariano Jodice, giornalista e presidente del movimento civico ‘Prima i Cittadini’ il quale ha postato su Facebook una foto che ha suscitato non poche polemiche.

Studentessa bendata durante una interrogazione distanza

La foto riguarderebbe una giovane studentessa del liceo Caccioppoli di Scafati. Occhi coperti da una benda per assicurarsi che non consultasse libri o appunti durante una interrogazione con la didattica a distanza “Questa benda dovrebbe servire affinché la studentessa non sbirci libri o quaderni, questa dovrebbe essere la razionalità dell’insegnante” ha commentato Jodice ai microfoni di Sud Tv.

La segnalazione

“Mi giungono moltissime lamentele per come viene fatta la didattica a distanza – ha aggiunto Jodice – Mi sembrava qualcosa fuori dall’ordinario. Non cito il nome del liceo né della docente che ha attuato questo metodo perché spero che la dirigente scolastica intervenga”.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto