Cronaca

Si suicida dopo il rimpatrio in Marocco: 37enne si impicca a Salerno

SALERNO. Tragedia a Salerno, dove un 37enne del Marocco si è suicidato mentre scontava gli ultimi giorni di pena: era stato rimpatriato nel suo paese.

Scopre di essere stato reintegrato in Marocco e si suicida: tragedia per un 37enne a Salerno

Un uomo proveniente dal Marocco si è suicidato ieri a Salerno, proprio nel giorno di Natale. Secondo quanto riportato da Salerno Today, il 37enne stava finendo di scontare gli ultimi giorni di pena prima di essere rimpatriato nel suo paese, particolare quest’ultimo che lo avrebbe indotto a compiere il folle gesto.

L’uomo era ospite presso la Domus Misericordiae di Brignano, un centro di accoglienza destinato a persone che hanno avuto una buona condotta in carcere. Si è impiccato ieri vicino a una piccola struttura utilizzata per la preparazione delle pizze, non molto distante dalla chiesa di Sant’Eustachio Martire di Brignano.

Il motivo del suicidio sarebbe riconducibile al fatto che il 37enne aveva appreso la notizia che, dopo aver terminato gli ultimi dieci giorni di pena, sarebbe stato rimpatriato in Marocco. Una notizie a quanto pare poco gradita che l’ha indotto a togliersi la vita. Il suo corpo è stato ritrovato questa mattina, gettando nello sconforto gli amici e don Rosario Petrone, il parroco che lo aveva preso sotto la sua ala. Sul posto sono giunti i carabinieri che stanno indagando per ricostruire gli ultimi istanti di vita del marocchino.

 

Articoli correlati

Back to top button