Cronaca

Giù nel vuoto a Via Croce, suicida impiegato 61enne

I Vigili del Fuoco, dopo effettuato una discesa su corda, hanno riscontrato che il corpo del 61enne rimasto coinvolto nella caduta era ormai privo di vita

Suicidio a Salerno, a Via Croce. Un impiegato 61enne ha deciso di porre fine alla sua vita, secondo quanto riportato dall’odierna edizione del Mattino, a causa di alcuni problemi. I fatti sono avvenuti nel pomeriggio di ieri, lunedì 10 ottobre, quando i soccorsi sono arrivati posto per la segnalazione di una persona caduta nel vuoto. I Vigili del Fuoco, dopo effettuato una discesa su corda, hanno riscontrato che il corpo del 61enne rimasto coinvolto nella caduta era ormai privo di vita.

Cade nel vuoto a Salerno: è un suicidio

Shock nel pomeriggio di ieri, lunedì 10 ottobre, per la segnalazione di una persona caduta nel vuoto in via Benedetto Croce. Sul posto si sono precipitati i Vigili del Fuoco, la Polizia e la Croce Bianca per cercare di soccorrere la persona rimasta ferita

Il corpo esamine di un 61enne

Intorno alle 14:30 i Vigili del Fuoco sono intervenuti sul posto che hanno constatato il corpo di un uomo sotto la scarpata di via Benedetto Croce. I pompieri, dopo effettuato una discesa su corda, hanno riscontrato che il corpo del 61enne rimasto coinvolto nella caduta era ormai privo di vita. Si è poi provveduto al recupero della salma.

Un impiegato dalla spiccata “sensibilità”

I colleghi lo definiscono “una persona dalla spiccata sensibilità”. I suoi problemi, evidentemente, erano diventati un’ossessione. Un qualcosa più grande di lui tanto da indurlo a compiere l’estremo gesto. L.P., la vittima, era una dipendente della Camera di Commercio. Si sarebbe lasciato cadere dalla strada che collega Salerno a Vietri Sul Mare, perdendo così la sua vita.

Aveva 61 anni, era entrato nella Camera di Commercio prima come addetto alla logistica e accoglienza poi era passato allo Sportello del Registro per le Imprese. La Polizia intervenuta sul posto non ha alcun dubbio sul fatto che ci si trovi di fronte all’ennesimo caso di suicidio.

La dinamica

Proprio ieri la moglie si era recata agli uffici della Questura per denunciarne la scomparsa. L’uomo, come raccontato anche da alcuni colleghi, si sarebbe allontanato da casa alcuni giorni fa. Quando poi ieri non si è presentato a lavoro, tutti hanno pensato al peggio. “Era un lavoratore instancabile, sempre preciso e generoso”. Il 61enne, secondo quanto denunciato dalla moglie, si era allontanato da casa in stato di agitazione a causa di problemi di natura economica e che secondo lui avrebbero portato difficoltà nel pagamento del mutuo. Probabile la crisi tra le possibili cause che hanno spinto l’uomo all’estremo gesto. Lascia la moglie e i due figli.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio