Sul caso del Ponte Calore: sguardo vigile dei tecnici dell'Anas e del Comune

CASTEL SAN LORENZO. Il ponte del Calore è a rischio crollo. I tecnici dell’Anas e del Comune castellano hanno effettuato un sopralluogo per accertarsi dello stato di pericolo e dal verbale che ne è emerso la situazione appare a dir poco critica, sebbene pare che non esisterebbe un’imminente rischio crollo, alcuni lavori risulterebbero necessari per […]

CASTEL SAN LORENZO. Il ponte del Calore è a rischio crollo. I tecnici dell’Anas e del Comune castellano hanno effettuato un sopralluogo per accertarsi dello stato di pericolo e dal verbale che ne è emerso la situazione appare a dir poco critica, sebbene pare che non esisterebbe un’imminente rischio crollo, alcuni lavori risulterebbero necessari per debellare questo pericolo. Al sopralluogo vi erano il primo cittadino Giuseppe Scorza, il comandante Rosario Cavallo della locale stazione dei carabinieri, il capo nucleo dell’Anas, Michele Cutrì e l’assessore ai lavori pubblici, Giovanni Capozzolo.

A denunciare del pericolo sono stati Pasquale Maiale, Francesco Cammardella e Gianluca Schillaci del Movimento 5 Stelle, mentre dall’accurata osservazione dei tecnici è emerso che: «la platea di collegamento dei pali di fondazione si presenta erosa sulla quasi totalità della superficie e risulta interrotta parzialmente nella parte centrale sia nelle armature sia nel conglomerato cementizio. I piloni sono adagiati su pali scavati in profondità e non sono evidenti alterazioni del sovrastante piano viario». Nei prossimi giorni si terrà un sopralluogo con il pool di tecnici dell’Anas, in ogni caso si legge nel verbale «appare urgente e necessario un intervento di manutenzione straordinaria della struttura inficiata mentre allo stato non si evidenzia imminente pericolo di crollo del ponte». Una macchia per questo straordinario paese del valdianese che va cancellata per la gloria e la storia che rappresenta questo ponte.

TAG