Senza categoria

Svelata l’aggressività della Sla: la scoperta è tutta italiana

Come riporta il portale “AdnKronos”, la proteina C-reattiva, molecola nota da tempo e dosabile con estrema facilità per i pazienti affetti da Sla, risulta essere un vero e proprio sentore che segnala situazioni di stress nell’organismo.

Una vera e propria bussola che permette di comprendere per tempo l’aggressività della malattia. Una scoperta tutta italiana, fiore all’occhiello per la nostra penisola.

Il team del Centro Clinico Nemo, un’eccellenza in questo campo, svela ai tanti che, gli elevati livelli di questa proteina corrispondono ad una più rapida progressione della Sla e conseguentemente a una minore sopravvivenza dei pazienti.

Mostra di più

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio