Cronaca

Sversamenti dall’ex Mcm, fiume Irno salvo: si attendono esami sul contenuto dei fusti

Buone notizie dopo gli sversamenti dall’ex Mcm nel fiume Irno. L’Arpac, in una nota inviata ai sindaci di Salerno Pellezzano, ha scongiurato il pericolo di contaminazione del corso d’acqua dopo la fuoriuscita di sostanze chimiche liquide da fusti stoccati in un capannone dell’ex Mcm avvenuta nella notte tra il 15 ed il 16 febbraio.

Sversamenti dall’ex Mcm nel fiume Irno, scongiurata la contaminazione

Come riportato da Il Mattino nell’articolo a firma di Giovanna Di Giorgio, i fusti non sono stati ancora rimossi. Per questo motivo Francesco Morra, sindaco di Pellezzano, ha emanato una ordinanza che impone la rimozione dei rifiuti alla società Fondo Greco.

Il contenuto dei fusti

Scongiurato il pericolo contaminazione, si attendono i risultati degli esami per conoscere il contenuto dei fusti stoccati in un capannone delle ex Manifatture Cotoniere Meridionali.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto