CronacaPolitica

Tavolo di confronto tra Moderati, Democratici e Riformisti di Pontecagnano

Tavolo di confronto tra Moderati, Democratici e Riformisti di Pontecagnano.


PONTECAGNANO FAIANO. Un tavolo di confronto permanente aperto a tutti coloro che vogliono contribuire alla condivisione di una piattaforma programmatica per delineare, nell’ambito di una coalizione di chiara espressione civica, obiettivi e agenda di governo in vista delle elezioni amministrative del 2018.

Ad istituirlo, ieri sera, i movimenti politici ModeratiDurantes Vincunt, Popolo Democratico e Riformisti per Pontecagnano Faiano.

Il documento politico-programmatico, a seguito di una positiva e ampia discussione, è stato sottoscritto dai Coordinatori Francesco Pastore (Moderati), Michele Paolillo (Popolo Democratico), Domenico Mutariello e Lucia Zoccoli (Riformisti per Pontecagnano Faiano).

“I movimenti – si legge all’interno – sono pienamente consapevoli che solo attraverso il dialogo, la condivisione dal basso e una forte compartecipazione si potranno affrontare le molteplici sfide di una Città come Pontecagnano Faiano che intende assumere un ruolo sempre più significativo”.

Confermata la massima apertura “a tutti i movimenti civici, alle forze politiche e associative, alle rappresentanze delle categorie e delle professioni e ai componenti della società civile che hanno maturato la convinzione che il futuro del territorio passi, soprattutto, dalla responsabilità di anteporre gli interessi della Comunità alle proprie ambizioni personali. Insieme saremo protagonisti di un percorso esaltante ed entusiasmante con il grande onore di parlare direttamente alla nostra Città”.

“Il tavolo – si legge ancora – vuole rappresentare un riferimento concreto per quanti desiderano confrontarsi per il raggiungimento degli obiettivi programmatici durante i prossimi dieci anni di governo della Città. Il tavolo fungerà anche da argine a fenomeni dilaganti, che non ci appartengono, quali improvvisazione, qualunquismo, populismo e autoproclamazioni che possono facilmente degenerare e innescare momenti di confusione e pressapochismo. La nostra Pontecagnano Faiano ha bisogno di certezze e di avere fiducia nel proprio futuro. Noi ci siamo”.



 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button