Cronaca

Teggiano, docente truffato: sottratti 1.250 euro

TEGGIANO. Una professoressa teggianese, ignara di quel che stava accadendo, si è vista la sua carta di credito alleggerita di ben 1.250 euro e tutto nel giro di 5 minuti. La prima a dare l’allarme è stata la figlia che precedentemente era stata bersagliata da una raffica di messaggi che giungevano dal telefono cellulare della madre. Infatti, la giovane ha notato che in un batter d’occhio son stati fatti ben 5 prelievi per: “richiesta di autorizzazione di spesa per Gioco Digitale-New” dalle ore 21-03 alle ore 21-07.

Conseguentemente, la figlia ha bloccato immediatamente la carta di credito della madre al fine ultimo di impedire ulteriori prelievi. La docente ha esposto regolarmente denuncia ai carabinieri della locale stazione di Teggiano ha avvisato ovviamente la Banca che ha emesso la carta di credito della truffa subita, con la speranza di avere indietro quanto le è stato rubato. Pochi giorni prima, la donna aveva utilizzato la carta di credito per l’acquisto di alcune medicine.

Articoli correlati

Back to top button