Cronaca

Sgozza la moglie e si impicca: ora Sonia lotta tra la vita e la morte

La vicenda del tentato omicidio seguito dal suicidio ad Olevano sul Tusciano ha scosso una intera comunità. Nel pomeriggio di ieri, giovedì 20 febbraio, Massimo Salvatore, di 38 anni, ha tentato di uccidere la moglie, Sonia Bianchi sgozzandola. Dopo si è tolto la vita impiccandosi.

Tentato omicidio ad Olevano sul Tusciano, la tragedia

Il dramma si è consumato nella frazione di Salitto dove sono intervenuti carabinieri e sanitari. La donna, di 34 anni, era stata soccorsa da alcuni residenti prima dell’arrivo dei sanitari. Massimo e Sonia, come riportato da Il Mattino, erano sposati da dieci anni e avevano due fugli, di 9 e 4 anni.

Al momento dell’aggressione, i bambini non erano in casa. Da tempo marito e moglie, seppur ancora sposati, si erano allontanati. Secondo i primi accertamenti sarebbe la gelosia il movente che avrebbe spinto l’uomo a tentare di uccidere la 34enne. Tra i due sarebbe scoppiata una lite, Sonia avrebbe cercato di chiuderla voltandosi per tornare a casa dai genitori e sarebbe stato allora che Massimo l’avrebbe colpita al collo.

Le condizioni di Sonia Bianchi

La donna, trasportata d’urgenza all’ospedale di Battipaglia, è stata poi trasferita al Ruggi di Salerno. Ora lotta tra la vita e la morte.

Articoli correlati

Back to top button