Tentato omicidio e stalking a Capaccio Paestum: 56enne in carcere

battipaglia-danni-auto-luminarie-limoni-vittime

Tentato omicidio e stalking a Capaccio Paestum: 56enne in carcere. L'uomo aveva minacciato di uccidere una sua connazionale con un coltello da macellaio

Tentato omicidio e stalking a Capaccio Paestum: 56enne in carcere. L’uomo aveva minacciato di uccidere una sua connazionale con un coltello da macellaio.

Capaccio: finisce in cercare per stalking e tentato omicidio

I carabinieri della Compagnia di Agropoli, coordinati dal cap. Fabiola Garello, hanno tratto in arresto e condotto in carcere un pregiudicato di nazionalità rumena, D.P. di 56 anni, con l’accusa di tentato omicidio e stalking ai danni di una connazionale.

La donna, residente in località Spinazzo di Capaccio Paestum, aveva sporto denuncia presso la Stazione di Capaccio Scalo: eseguiti i riscontri del caso in ossequio a quanto previsto dalla legge 69/2019 cd. ‘Codice Rosso’, i militari dell’Arma diretti dal m.llo Giuseppe D’Agostino hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Vallo su richiesta del pm inquirente della locale Procura della Repubblica.

L’uomo, che vive ad Agropoli ma di fatto senza fissa dimora, è stato sorpreso stamane in località Mattine e tradotto presso la casa circondariale di Vallo della Lucania: separato da anni, si era invaghito della più giovane connazionale, anche lei divorziata, arrivando più volte a minacciarla di morte, con un coltello da macellaio, per costringerla a cedere alle sue avances sessuali. L’arma è stata rinvenuta e sequestrata dai carabinieri capaccesi.

TAG