Cronaca

Terra dei fuochi, doppio sequestro di discariche in Campania

Nella perdurante opera di contrasto al fenomeno dello smaltimento illecito dei rifiuti e la salvaguardia dell’ambiente, i Carabinieri del N.O.E. di Caserta nel territorio comunale di Villa di Briano pienamente annoverato in quello comunemente noto come “Terra dei Fuochi”, hanno proceduto al sequestro di due aree dell’estensione complessiva di circa 2000 mq. e di alcuni mezzi meccanici utilizzati per le operazioni di scavo e trasporto di rifiuti.

Terra dei fuochi, aree sequestrate in Campania

L’attività ispettiva dei militari, ha permesso infatti di accertare che rifiuti speciali di natura eterogenea, costituiti perlopiù da imballaggi di plastica, terra e detriti da demolizione e costruzione, corrugati, blocchi di cemento armato, mattonelle, pneumatici fuori uso ecc., prelevati dalla prima area venivano trasportati in altra zona del medesimo comune per essere utilizzati come sottofondo stradale per l’ampliamento della corsia di decelerazione per l’immissione in un’area di servizio in fase di allestimento sulla S.S. 7 quater – (Nola – Villa Literno).

I lavori, subappaltati da società aversana operante nel settore edile e della movimentazione terra, venivano eseguiti da altra ditta giuglianese in assenza…Continua a leggere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button