Terremoto nella notte, scossa magnitudo 3: ecco dove

terremoto-castelnuovo-cilento-evacuata-scuola

Un sisma di magnitudo 3.0, secondo quanto riportato da Ingv rivedendo la magnitudo iniziale di 3.3 gradi della scala Richter.

Momenti di preoccupazione in Piemonte per una scossa di terremoto distintamente avvertita avvenuta poco prima della mezzanotte. Un sisma di magnitudo 3.0, secondo quanto riportato da Ingv rivedendo la magnitudo iniziale di 3.3 gradi della scala Richter, che ha avuto il suo epicentro a circa quattro chilometri di distanza dal comune di Caramagna Piemonte, nella provincia di Cuneo, a sud di Torino.

Il movimento tellurico è stato, come poco sopra segnalato, avvertito da molte persone, come è possibile rilevare sui social attraverso l’hashtag #terremoto. C’è chi parla di un tonfo sordo e chi segnala di un aver avvertito un lieve movimento, dunque possiamo confermare che la scossa sia stata di media intensità, tale da essere sentita dalla popolazione.

L’ipocentro del sisma, avvenuto alle 23.30, è stato però particolarmente profondo, localizzato a circa 42 km. I comuni prossimi alll’area epicentrale sono tutti nella provincia di Cuneo: Caramagna Piemonte, racconigi, Cavallerleone, Sommariva del Bosco, Cavallermaggiore, Sanfrè, Ceresole Alba, Murello, tutti a meno di dieci chilometri dall’epicentro.

Si attendono ulteriori aggiornamenti.

TAG