Cronaca

Tim, credito azzerato per molti clienti: le cause dei disagi

Nelle ultime ore molti clienti Tim si sono ritrovati con un credito negativo di decine di euro. I clienti coinvolti segnalano che, pur avendo attiva un’offerta tariffaria, si sono visti improvvisamente addebitare un ulteriore costo sproporzionato.

Addirittura si segnalano addebiti di circa -17984 euro.

La spiegazione di TIM

Il Servizio Clienti 119 ha spiegato che il problema è noto e la problematica è stata risolta.
Si sta procedendo con delle verifiche al fine di procedere al rimborso. Intanto però i clienti non possono chiamare o utilizzare le altre funzionalità tariffarie con un credito negativo.

Non è la prima volta che si crea un disservizio simile. Era già successo nel 2016. In quel caso, Tim si era scusata con una breve nota ufficiale: “Tim desidera scusarsi per il disagio e informa che ha già provveduto a riaccreditare ai clienti coinvolti l’importo erroneamente addebitato a causa di un temporaneo disallineamento dei sistemi commerciali. L’azienda ha già opportunamente informato con un messaggio SMS i clienti per confermare il rimborso effettuato”.

Sembra che la causa di questo problema sia un bug dell’azienda telefonica. Intasati i centri di assistenza e file ai centri Tim, ai quali i clienti hanno chiesto spiegazioni.

Numerose le segnalazioni di casi simili anche nel salernitano.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button