Tommasi minaccia lo sciopero, la Lega Pro rischia di non partire

Damiano Tommasi, il presidente dell’ AIC (Associazione Italiana Calciatori) esprime, per conto della sua Associazione, tutto il suo dissenso verso la norma approvata per la Lega Pro che riduce il numero di over 23 inseribili nella lista delle squadre della terza serie. Stando a quanto racconta il portale “Blasting News”, l’ex icona della Roma non […]

Damiano Tommasi, il presidente dell’ AIC (Associazione Italiana Calciatori) esprime, per conto della sua Associazione, tutto il suo dissenso verso la norma approvata per la Lega Pro che riduce il numero di over 23 inseribili nella lista delle squadre della terza serie. Stando a quanto racconta il portale “Blasting News”, l’ex icona della Roma non usa mezzi termini e ritiene «un grave errore» questa riduzione e invita a Gabriele Gravina, il presidente della Lega pro, a non ripetere gli stessi errori del passato.

Il nuovo regolamento prevede che, le squadre possano presentare liste con massimo 14 over 23, ai quali è possibile aggiungere una bandiera e un over 23 all’interno della lista. Tommasi chiede, per l’appunto, come sia possibile «pensare ad un movimento in crescita se non si può programmare» pensando anche ai giocatori che l’anno scorso hanno firmato contratti pluriennali e ora non possono neanche rientrare in lista.

TAG