Cronaca

Traffico illecito di rifiuti in Lombardia, arrestato in vacanza nel Cilento

ROFRANO. Pensava di essere tranquillo in vacanza nel Cilento, precisamente a Rofrano, ma i carabinieri forestali sono andati a prenderlo fino alla dimora estiva, a casa dei genitori.

Ieri mattina, i militari di Vallo della Lucania l’hanno tratto in arresto nell’ambito di un’operazione contro il traffico illecito di rifiuti eseguita nella stessa giornata di ieri da parte del Nipaf del Gruppo carabinieri forestali di Milano.

Arrestato mentre è in vacanza nel Cilento

I carabinieri forestali vallesi hanno, infatti, eseguito nei confronti di M.L. classe 1972, originario di Rofrano e residente a Monza, un’ordinanza di misura cautelare in carcere, su delega della DDA milanese, traducendolo presso la casa circondariale di Vallo della Lucania.

Il 46enne è, infatti, il presidente del Cda di una cooperativa coinvolta nell’operazione che ha portato a nove arresti, dodici denunce, oltre due milioni di euro e nove impianti di riciclo sequestrati.

Smantellata organizzazione dedita al traffico illecito di rifiuti

I carabinieri forestali dei gruppi di Milano e Pavia hanno così smantellato un’organizzazione ritenuta responsabile di traffico illecito di rifiuti, creazione di discariche abusive, frode in commercio e falso nelle pubbliche registrazioni.

Articoli correlati

Back to top button