Cronaca

Tragedia Dilillo, l'auto di Domenico Diele viaggiava a 159 km orari

L’auto di Domenico Diele, l’attore che investì Ilaria Dilillo allo svincolo di Montecorvino Pugliano sull’A3, viaggiava a 159 chilometri orari al momento dell’incidente che ha visto la 48enne sbalzata da suo scooter e sul freddo asfalto.

L’informazione è emersa dalla scatola nera della vettura e dall’esame che i periti stanno effettuando per ricostruire la dinamica dell’incidente, verificatosi lo scorso giugno. Continuano le indagini per accertare le responsabilità dell’indagato accusato di omicidio stradale, che ora si trova al regime dei domiciliari a casa della nonna, a Roma.

Non solo viaggiava ad altissima velocità, ma è risultato positivo a cocaina e cannabiotici. Adesso sarà necessario capire quanto tempo è passato tra il consumo delle sostante stupefacenti e il momento in cui si è messo al volante. Nel frattempo l’attore continua a sostenere che il sinistro è stato causato da una distrazione e non dal consumo di stupefacenti.

Articoli correlati

Back to top button