Cronaca

Tragedia a Ottati: giovane muore per la sua obesità

OTTATI. Aveva solo 31 anni il giovane deceduto ieri pomeriggio all’ospedale di Eboli per una grave crisi cardiorespiratoria. La causa il suo stile di vita, che l’aveva condotto all’obesità. C.C., queste le sue iniziali, aveva raggiunto il peso di 240 chili.

I soccorsi

Era a casa quando ha iniziato ad accusare il malore. Subito è stato soccorso dai sanitari del 118 di Bellosguardo che, data la gravità della situazione, ha richiesto immediatamente l’intervento dell’unità bariatrica della Croce Azzurra di Agropoli, giunta sul posto con l’unità rianimativa della Croce Azzurra di Licinella. Necessario anche l’aiuto dell’elisoccorso dei vigili del fuoco di Sala Consilia e l’ausilio dei carabinieri della Stazione di Bellosguardo, che hanno coadiuvato i soccorritori nella complessa operazione di trasporto del paziente, scortato anche dalle gazzelle della Compagnia di Agropoli, diretta dal capitano Francesco Manna. Un soccorso straordinario che ha impegnato 18 persone.

Il 31enne è stato trasportato all’ospedale ebolitano e ricoverato in Rianimazione, ma la situazione era già molto grave e per lui non c’è stato niente da fare.

 

Articoli correlati

Back to top button