CronacaInchiesta

Tragedia di Rigopiano, la fidanzata di Stefano Feniello: «Una parte di me è morta»

«Una parte di me è morta per sempre quel giorno». Un mese dopo Rigopiano, Francesca Bronzi rompe il silenzio. A renderlo noto è il sito web “Leggo.it”, che ha intervistato la fidanzata del salernitano Stefano Feniello.

«Se lui è morto, non mi sento fortunata ad essere stata salvata – singhiozza oggi Francesca, l’unica dei sopravvissuti a non aver mai rilasciato vere interviste – Sto ancora troppo male per Stefano. Tenevo troppo a lui e al nostro rapporto. Proprio per rispetto suo, non mi sento di parlare a lungo di quanto accaduto. Quando sarò pronta, lo farò, ma ora no. Non è il momento».

Stefano Feniello e Francesca Bronzi, lui salernitano, lei pescarese, si tenevano per mano nella sala del camino. Francesca «sta bene fisicamente», dice il padre, ma è ancora molto provata.

Voleva festeggiare il compleanno di Stefano e gli aveva regalato un soggiorno in quel maledetto hotel, ma il mostro di ghiaccio ha spezzato tutti i loro sogni. «Certo – dice il papà di Francesca – non si può parlare di normalità: non ha ancora ripreso a lavorare e di serate con gli amici per ora non se ne parla.

Chi le vuole bene viene spesso a trovarla a casa, dove con lei ci siamo sempre io e sua madre».

Leggi anche

http://salerno.occhionotizie.it/barra/film-sulla-tragedia-rigopiano-furiosi-familiari-della-vittima-salernitana-stefano-feniello/

 

http://salerno.occhionotizie.it/notizie-dal-territorio/morte-stefano-feniello-lo-sfogo-papa-alessio-devo-ringraziare/

http://salerno.occhionotizie.it/cronaca/valva-morte-stefano-feniello-sindaco-proclama-lutto-cittadino/

http://salerno.occhionotizie.it/barra/morte-stefano-feniello-cordoglio-della-comunita-della-valle-del-sele/

http://salerno.occhionotizie.it/barra/valanga-allhotel-rigopiano-stefano-feniello-morto/

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto