Politica

Trasporti: servizi ferroviari, De Luca incontra Trenitalia

Le problematiche e le prospettive del trasporto su ferro in Campania sono state al centro di un incontro che il presidente eletto della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha avuto ieri, con alcuni dirigenti di Trenitalia. Nel corso della riunione si è discusso del credito vantato dall’Azienda verso la Regione Campania, che ammonta, per arretrati 2010-2013, a circa 150 milioni di euro.

De Luca ha voluto sottolineare che occorre definire questa partita per permettere a Trenitalia di ripartire immediatamente con investimenti che consentano la messa in servizio di nuovi treni, oltre che la manutenzione ed il revamping del materiale rotabile attualmente in uso.

Secondo quanto riporta una nota, l’obiettivo è quello di pervenire, quanto prima, ad un Accordo Quadro con RFI – sullo schema di quelli già sottoscritti con altre Regioni – per individuare le priorità degli interventi infrastrutturali da effettuare nei prossimi anni sulla rete, finalizzati a migliorare il servizio, le frequenze e la puntualità delle corse.

I primi interventi di cui si è discusso riguardano una implementazione tecnologica sulla Linea 2 di Napoli, in modo da consentire il potenziamento del servizio su una delle linee principali dell’intera rete campana; l’elettrificazione della linea Sa-Av, che consentirà il miglioramento dell’offerta per questa linea, molto importante anche per il collegamento dei due capoluoghi con l’Università degli Studi di Salerno.

Articoli correlati

Back to top button