Tre codici rossi in una sola mattinata in Costiera Amalfitana: struttura in difficoltà per carenza personale

Sono stati eseguiti diversi interventi da codice rosso questa mattina al presidio ospedaliero della Costa d'Amalfi

Sono stati eseguiti diversi interventi da codice rosso questa mattina al presidio ospedaliero della Costa d’Amalfi.

Intorno alle 7 un’anziana, 71enne di Amalfi, è giunta a Castiglione con un infarto in corso. Dopo le necessarie analisi è stata stabilizzata e trasferita, alle 9 e 30, a bordo di un’ambulanza medicalizzata di tipo A, assistita dal rianimatore di turno, al “Fucito” di Mercato San Severino, in quanto le sue condizioni non recano preoccupazioni.

Alle 12 e 30 i medici sono stati chiamati al delicato intervento per un uomo, un 61enne contadino di Amalfi caduto accidentalmente, da altezza considerevole, nel fondo in cui lavorava, ed ha riportato fratture vertebrali complesse che hanno interessato anche il midollo spinale, oltre a contusioni polmonari e lesioni su altre parti del corpo.

Senza l’ausilio del rianimatore, di ritorno da Mercato San Severino, i medici di turno hanno fatto del loro meglio per stabilizzare l’uomo e inviarlo in ambulanza al Porto di Maiori per il trasferimento in eliambulanza al reparto di Neurochirurgia del “Ruggi d’Aragona” di Salerno per un delicato intervento.

Poco dopo un altro contadino amalfitano di 65 anni ha raggiunto,l’ospedale di Castiglione, per una profonda ferita a una gamba procuratasi durante l’utilizzo di una motosega. La distrazione gli ha provocato la perdita di molto sangue. Suturato, l’uomo è stato trasferito in ambulanza al Santa Maria dell’ Olmo di Cava de’ Tirreni presso cui dovrà essere operato.


Fonte: Il Vescovado 

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG