Trovato morto impiccato: era sparito dopo accuse di abusi sulla figlia

carabinieri generica

Si diramano le indagini sul caso dell'uomo ritrovato morto, impiccato a un albero, a Casal Velino: avrebbe reagito male alle accuse di abusi sulla figlia

Si diramano le indagini sul caso dell‘uomo ritrovato morto, impiccato a un albero, a Casal Velino: avrebbe reagito male alle accuse di abusi sulla figlia.

Accusato di abusi sulla figlia, scappa di casa e si impicca: emergono dettagli sul caso dello spagnolo trovato morto impiccato

Comincia a farsi chiarezza sul caso dell’uomo ritrovato morto a Casal Velino, dove i militari lo avevano rinvenuto impiccato a un albero della località di Conca d’Oro. Il cittadino spagnolo, 47 anni, era stato raggiunto da un provvedimento di allontanamento, emesso dal Tribunale di Vallo della Lucania, per le accuse di sospetti abusi su minori, tra cui anche la figlia.

Probabilmente sono state queste le ragioni a spingerlo a suicidarsi in aperta campagna a Casal Velino, allontanandosi per circa tre giorni dal comune in cui viveva con la famiglia, Montano Antilia. Fu il titolare dell’azienda in cui lavorava a denunciare la strana sparizione dell’operaio spagnolo.

Fonte: Il Mattino

 

TAG