Truffa ad Angri, vende un finto Rolex ad un agente di Polizia: la condanna

cava-de-tirreni-aggressione-anziano-processo

Angri, aveva venduto un finto Rolex ad un agente di Polizia, che da appassionato, lo aveva acquistato da internet. Condanna in arrivo per il truffatore

Angri, aveva venduto un finto Rolex ad un agente di Polizia, che da appassionato, lo aveva acquistato da internet. Condanna in arrivo per il truffatore che dovrà scontare una pena di 4 mesi di reclusione definitivi. I fatti risalgono al 9 febbraio 2011. A scoprire la truffa fu lo stesso agente di polizia che aveva acquistato l’oggetto, quando lui stesso decise di rivenderlo ad un gioielliere, il quale gli riferì che l’orologio era falso.

Truffa ad Angri, vende un finto Rolex su internet

La sentenza è ora definitiva, dopo il rigetto della Cassazione del ricorso presentato dall’uomo. Al centro del raggiro un Oyester Perpetuale Gmt, venduto per 4.500 euro grazie ad un’inserzione su di un sito di e-commerce. L’uomo lo consegnò materialmente
all’acquirente, «il giorno dopo avergli fatto fraudolentemente visionare orologio e certificato di garanzia originali nel corso delle trattative, condotte con un esperto di fiducia dell’acquirente, in cambio della somma in contanti».
L’oggetto aveva però matricola differente rispetto al certificato di garanzia mostrato, al quale era allegato un documento relativo ad una gioielleria di Salerno.

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG