Cronaca

Truffa immobiliare ai danni di una rumena ad Eboli: nei guai due persone, coinvolto anche un ex assistente politico

Truffa immobiliare ai danni di una donna rumena ad Eboli: due cittadini del posto sono stati denunciati. Tra i coinvolti è presente anche un ex assistente di un politico locale. Lo riporta l’odierna edizione de La Città.

Truffa immobiliare ad Eboli, due denunce

Due cittadini ebolitani sono stati denunciati per una truffa immobiliare ai danni di una donna rumena. Tra i coinvolti, un ex assistente di un politico locale non rieletto in Consiglio comunale, già noto alle autorità per precedenti denunce per truffa e reati elettorali. Il secondo denunciato sembra essere una nuova figura per le forze dell’ordine della Piana del Sele.

L’inchiesta

La vicenda ha origine dal novembre 2023, quando la donna, sfrattata dal tribunale di Salerno, si è trovata in uno stato di disperato bisogno di un’abitazione. Durante la sua ricerca, la donna si è imbattuta nei due truffatori, che si sono presentati come immobiliaristi affidabili. Hanno promesso un appartamento in pieno centro di Eboli, descrivendolo come un immobile luminoso e dotato di tutti i comfort.

Sfruttando l’ansia e la necessità della donna di trovare un alloggio, i due uomini le hanno chiesto un acconto di 372 euro per un contratto preliminare di affitto. Tuttavia, la casa promessa non è mai stata mostrata alla donna e i soldi non le sono mai stati restituiti.

La difesa

La vittima, difesa dall’avvocato Enrico Tortolani, ha denunciato l’accaduto alle autorità, portando alla luce l’inganno perpetrato dai due ebolitani.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio