Cronaca

Truffa all’Inps con false assunzioni: nei guai due salernitani

False assunzioni: sono 41 le persone denunciate per truffa aggravata ai danni dell’Inps. Effettuato anche un maxi sequestro di 227mila euro nel Vicentino. Due persone della provincia di Salerno sono finite nei guai.

False assunzioni e truffa al’Inps: due salernitani nei guai

La Guardia di Finanza ha condotto le indagini in merito ad irregolarità riscontrate nelle assunzioni da parte di una ditta che operava nei lavori edili. Le indagini sono durate quasi 2 anni.

Le fiamme gialle sono riuscite a risalire ad un complesso meccanismo fraudolento basato sull’assunzione di personale residente nelle provincie di Vicenza, Padova, Treviso e Salerno, per poi procedere al licenziamento degli stessi. Tutto questo serviva a creare i presupposti per beneficiare di indennità di disoccupazione e maternità.

Le sedi dell’Inps

Le sedi Inps che, nel tempo, avevano provveduto alla liquidazione degli emolumenti, sono Vicenza, Cittadella (Padova), Montebelluna (Treviso) e Sala Consilina (Salerno).

Nei guai due uomini del salernitano

Nei guai un consulente di Padula e il titolare dell’impresa di Sala Consilina ma da anni residente a Vicenza.

Articoli correlati

Back to top button