Cronaca

Truffa e minacce a Scafati: derubata una coppia di anziani

Truffa e minacce a Scafati: derubata una coppia di anziani. I truffatori hanno usato la tecnica del parente in difficoltà e hanno preso di tutto.

Scafati: anziani vittima di truffa

Due anziani di Scafati sono rimasti vittime di una truffa in piena regola, contornata anche da alcune minacce. Come riporta “Il Mattino”, i due sono stati derubati dei loro averi: oro, gioielli e anche le fedi nuziali.

Il tutto ha avuto inizio con la classica conversazione telefonica, tramite la quale i lestofanti hanno fissato un incontro con le vittime presso la chiesa della Madonna di Bagni. Il modus operanti è sempre quello della nipote (in questo caso) che ha bisogno di aiuto perché la madre rischia di finire in carcere. Tuttavia, nel momento in cui l’anziana avrebbe cercato di capire cosa fosse successo alla nipote, una donna interrompe la conversazione telefonica minacciando la coppia: «Nonna, non abbiamo tempo, raccogli tutti i soldi e l’oro che hai in casa, bisogna portarli quanto prima ad una persona, altrimenti mamma finisce in carcere».

Una volta giunti sul luogo dell’incontro, gli anziani trovano una persona a bordo di uno scooter: gli consegnano un sacco con 800 euro e tutti i loro bene, comprese le fedi nuziali. Le forze dell’ordine indagano sul caso.

 

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto