Cronaca

Truffatore salernitano beccato alla stazione Roma Termini: vendeva biglietti “scontati”

È un 52enne della provincia di Salerno il truffatore che nella serata di ieri è stato smascherato alla stazione di Roma Termini.

La sua tecnica di truffa era sempre la stessa.

Truffatore salernitano beccato alla stazione Roma Termini: la truffa

Avvicinava i passeggeri, specie turisti, impegnati ad acquistare il biglietto alle emettitrici automatiche della stazione e offriva loro un proprio codice per ottenere un prezzo scontato, facendosi poi dare in cambio dei soldi per la “cortesia”.

Le vittime però ignoravano che il codice utilizzato – “Global Pass” – prevedeva il possesso del relativo abbonamento, senza il quale il titolo di viaggio non era valido.

In tale maniera si incorreva nella successiva sanzione da parte del capotreno, al momento del controllo: oltre al danno anche la beffa.

Lo smascheramento

Ed è stato, così, riconosciuto da un gruppo di ragazzi statunitensi vittime del suo raggiro, ieri sera, che subito si sono rivolti alla Polfer in servizio di vigilanza scalo.

Ricostruito quanto accaduto, l’uomo è stato accompagnato presso gli uffici del reparto Stazione Roma Termini dove – a seguito di accertamenti dai quali sono emersi diversi precedenti penali, anche per reati dello stesso genere – è scattata la denuncia a piede libero per il reato di truffa.

La sua posizione è ora al vaglio della magistratura.

Articoli correlati

Back to top button