Tumori in Campania: tempi attesa per le cure ridotte

fondi-finiti-asl-salerno-visite-specialistiche

Meno tempo in Day hospital (da 4 ore a 2 ore e 30 minuti) per la terapia onco-ematologica grazie all’uso di farmaci ‘intelligenti’ di ultima generazione

Meno tempo in Day hospital (da 4 ore a 2 ore e 30 minuti) per la terapia onco-ematologica grazie all’uso di farmaci ‘intelligenti’ di ultima generazione. Un aiuto per i pazienti e un risparmio per la sanità pubblica.

Tumori in Campania: tempi attesa per le cure ridotte

Sono i risultati ottenuti in Campania grazie a un nuovo approccio di sistema.

Che va oltre il costo singolo del farmaco e considera anche altri fattori.

Come l’ottimizzazione dell’allestimento stesso del farmaco, con conseguente riduzione dei tempi di attesa e dei rischi per pazienti e operatori.

I risultati vengono illustrati oggi all’Irccs G. Pascale di Napoli, durante il convegno ‘Reti cliniche e nuove tecnologie: Quale futuro per il paziente campano’. L’evento si inserisce nell’ambito del progetto ‘Effisciency Lab: nuovi approcci gestionali e organizzativi in onco-ematologia’, promosso da Roche.

Oggi le nuove formulazioni sottocute (Sc) ridefiniscono le terapie onco-ematologiche e favoriscono nuovi e più efficienti modelli organizzativi in Day hospital, con ben 7.500 accessi attuali.

Questo nuovo approccio ha prodotto anche notevoli risparmi sui costi sanitari per il Servizio sanitario nazionale e il Servizio sanitario regionale rispetto alle corrispondenti formulazioni endovenose.

Con una potenzialità futura di risparmio fino al 20% rispetto ai costi attuali.

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG