Cronaca

Turista si avventura in una strada solitaria dei monti di Maiori: inizio dell’inferno

Il CNSAS Servizio Regionale Campania è fin dalla notte di ieri sulle tracce di un escursionista, un turista inglese, di quarant’anni che risulta disperso sulle montagne a ridosso di Maiori.

Sembra che il turista, nel corso di una escursione con amici avvenuta ieri, si sarebbe avventurato da solo lungo un sentiero di montagna ma, come riporta puntoagronews, non è tornato alla sua abitazione dove lo aspettavano alcuni amici che,  preoccupati per il suo mancato ritorno, hanno subito diramato l’allarme contattando la Polizia di Stato di Salerno. Trattandosi di una zona di montagna, potenzialmente impervia, la Polizia ha chiesto l’intervento del CNSAS. Successivamente è anche intervenuta la Polizia del reparto volo di Napoli con un sorvolo della zona.

Le prime informazioni che si è riusciti ad ottenere, grazie a contatti telefonici avuti con l’interessato, riferivano di una individuazione dell’uomo in una zona effettivamente impervia e ieri interessata da incendi. L’uomo sarebbe disidratato e leggermente ferito.

Le operazioni di ricerca sono durate tutta la notte con la collaborazione della Protezione Civile di Maiori, e della Comunità Montana, ma ancora stamattina l’esito non era stato positivo. Con la luce del giorno, fortunatamente, il turista è stato raggiunto da una squadra di soccorso che attualmente sta provvedendo alla medicalizzazione ed al rifocillamento, prima di iniziare le operazioni di recupero.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button