Cronaca

Capaccio Paestum, turista muore stroncata da malore: la vittima è Carmela De Prisco

Tragedia a Capaccio Paestum dove una turista è morta dopo due chiamate al 118. Il decesso è avvenuto in una casa di via Della Giungaia, in località Laura, dove ha perso la vita la 44enne originaria di Avellino Carmela De Prisco. La donna aveva accusato un malore e aveva così deciso di chiamare i soccorsi. I sanitari giunti sul posto non hanno ritenuto necessario il trasporto al pronto soccorso né il ricovero in ospedale ma qualche ora dopo la 44enne, affetta da trombofilia, si è sentita nuovamente male arrivando al decesso.

Turista muore Capaccio Paestum, il caso

È stata disposta l’autopsia sul corpo della 44enne. L’esame potrà chiarire le cause del decesso e capire se ci siano stati eventuali responsabilità da parte dei sanitari intervenuti. Carmela De Prisco era una persona molto conosciuta  ad Avellino. Rappresentante dell’associazione irpina per i diritti Lgbt Apple Pie. La notizia del suo decesso ha gettato nello sconforto parenti, amici e tutti coloro che avevano avuto modo di conoscerla. In poco tempo la terribile notizia ha fatto il giro della città. Tantissimi i messaggi di cordoglio sui social network.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

 

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto