Turisti accusati del furto delle lenzuola in un b&b, ma è un equivoco

anziani

Ladri in azione, oggi, a San Cipriano Picentino dove i proprietari di un b&b hanno rincorso una coppia di turisti accusandoli di aver rubato delle lenzuola

Ladri in azione, oggi, a San Cipriano Picentino dove i proprietari di un b&b hanno rincorso una coppia di turisti accusandoli di aver rubato delle lenzuola.

Accusati di aver rubato le lenzuola, il b&b se la prende coi turisti

Nel mirino sono finiti 2 anziani in vacanza i quali, mentre si trovavano in un negozio. Bloccati dai titolari di un’attività ricettiva che li accusavano di aver portato via le lenzuola dalla stanza in cui stavano alloggiando.

I 2 turisti hanno subito dichiarato di essere innocenti e di aver riposto le lenzuola all’interno dell’armadio. I gestori insospettiti, non credendo alle parole dei 2 anziani, hanno minacciato di allertare la polizia. Così l’anziano, infuriato per la maldicenza, ha chiesto alla donna di seguire i proprietari della struttura per mostrargli dove era riposta la biancheria incriminata.

E così l’equivoco è stato chiarito, la donna ha condotto i malpensanti presso l’alloggio dimostrando la sua innocenza e quella del marito. Le accuse sono crollate nel momento in cui i padroni del b&b si sono resi conto che la biancheria in questione si trovava all’interno del guardaroba.

TAG