Cronaca

Un progetto per favorire le nuove startup in tutto il territorio del Parco del Cilento, Vallo di Diano e Alburni

ASCEA. La Fondazione Alario – nell’ambito del programma Campania in.Hub di Sviluppo Campania, volto a contribuire al rafforzamento dell’Ecosistema regionale degli incubatori a favore delle nuova imprenditoria innovativa – promuove il progetto di business acceleration SU.SU.SU | SpeedUp – StartUp – SmartUp.

Il programma nasce con l’obiettivo di fornire supporto alla nascita, all’avvio e allo sviluppo competitivo di nuove start up nel territorio del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, attraverso la formazione di competenze imprenditoriali da impiegare per la creazione di prodotti e servizi innovativi, in particolare nei settori delle Industrie Culturali e Creative, del Turismo e dell’Edilizia sostenibile. Il percorso di business acceleration si propone, pertanto, di individuare, selezionare e assistere innovative business idea, fornendo ai proponenti delle stesse gli strumenti operativi per ridurre o eliminare i gap esistenti fra le buone idee e la creazione di imprese in grado di sostenersi sul mercato. In particolare, il percorso favorirà l’evoluzione dell’idea da una condizione di desk ad una concreta e sostenibile dimensione imprenditoriale, catalizzando ed indirizzando il potenziale di innovazione della compagine nella messa a punto di un sistema di offerta in grado di generare un dimostrabile differenziale positivo di utilità per la domanda rispetto alla concorrenza.

Destinatari del programma sono team di aspiranti imprenditori o start up già costituite, rispettivamente con residenza o sede legale in Campania, che intendono sviluppare un’idea innovativa d’impresa nel territorio del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, e che avranno l’opportunità di insediarsi all’interno dell’area di coworking del KIBSlab e strutturare il loro progetto d’impresa fruendo gratuitamente di servizi di mentoring e coaching, sessioni formative anche mediante ausili di e-learning, lectures e hands-on workshop, incontri con testimonial, professionisti e potenziali investitori. Di tutti i gruppi che presenteranno valida domanda di partecipazione, verranno ammessi al primo step di team building e business modeling i 10 team che, secondo i criteri di valutazione previsti dal bando, avranno riportato il punteggio più alto. Alla fine di tale fase, solo le 5 idee che avranno dimostrato di aver sviluppato le migliori soluzioni di business, accederanno alle fasi successive di business implementation e business development.
Le domande di partecipazione dovranno essere presentate entro le ore 14:00 di sabato 23 luglio 2016 tramite le modalità indicate sul bando. Tutte le informazioni su www.fondazionealario.it e www.kibslab.it

Open day di presentazione del bando venerdì 15 luglio, presso la Fondazione Alario dalle 10 alle 18 con  ‘networking aperitif’ negli spazi di coworking del KIBSlab.

Articoli correlati

Back to top button