Una brutta Cavese perde al Menti contro il Rieti

Prima sconfitta casalinga per la Cavese che fino a ieri sera aveva sempre ottenuto risultati positivi tra le mura amiche (il Menti di Castellammare)

Prima sconfitta casalinga per la Cavese che fino a ieri sera aveva sempre ottenuto risultati positivi tra le mura amiche (il Menti di Castellammare).
Contro il Rieti è arrivata una inaspettata e brutta sconfitta che riporta la squadra di Campilongo nelle zone basse della classifica. Nel 4-3-3 dei padroni di casa tante le sorprese, ad iniziare dal debutto del giovane Galfano classe 99’ ex Marsala, confermati in avanti Sandomenico e El Ouazni con Addessi a completare il tridente.

Per i laziali di Caneo (squalificato ) in panchina vi era Antonio Maschio, poche novità oltre al rietro del capitano Gigli in difesa nel 3-4-3 guidato in avanti dal bomber Francesco Marcheggiani (ha segnato 8 gol in questo inizio stagione, meglio di lui ha fatto solo Simone Corazza che ne ha segnati 9 con la maglia della Reggina ).

La partita: dopo un avvio positivo dei metelliani che vanno al tiro al 7’ con Bulevardi , di poco fuori, gli ospiti al 15’ anvano subito in gol grazie ad un’ottima azione di Zanchi sulla fascia sinistra che trovava impreperata tutta la retroguardie di Campilongo con il tap-in vincente del giovane De Paoli per lo 0 a 1. Al 25’ la Cavese protrebbe pareggiare i contii: bella azione di Sandomenico che serviva El Ouazni che da buona posizione , quasi un rigore in movimento, sparava altissimo sulla traversa.

La gara entra nel vivo, è sempre Zanchi tra i migliori in campo della partita con una bella progressione a servire il pallone a Tiraferri che di prima intenzione in scivolata mandava alto. Al 31’ episodio molto dubbio in area cavese per un contatto in area metelliana tra Galfano e De Paoli ma l’Arbitro Delrio di Reggio Emilia lasciava proseguire tra le proteste dei laziali.Al 35’ la Cavese aveva pareggiato con Polito ma la posizione del terzino è stato considerata in fuorigioco dall’ assistente di linea di Delrio.Nella ripresa Campilongo correva subito ai ripari effettuando 3 cambi : dentro Nunziante,Sainz-Maza e Russotto out Galfano, Matera e Sandomenico. Ma i laziali chiudevano il macht al 51 sugli sviluppi di un corner in girata Aquilanti realizzava il gol del doppio vantaggio per i suoi.

La Cavese al 53’ con Russotto va vicino a riaprire la partita, con l’ex Napoli che approfittava di un controllo maldestro proprio di Aquilanti ma Addario era bravo a chiudere in uscita salvando i suoi. Nonostante gli inserimenti delle punte Germinale e Goh la Cavese non riuscirà a creare più occasioni da rete (ospiti in 10 dall’82’ per il doppio giallo di Palma) anzi nei minuti di recupero gli ospiti ccon il neontrato Tirelli vanno vicini al tris. Prima sconfitta in casa per la Cavese, che rimane a 13 punti in classifica .prossimo turno domenica alle ore 15, stadio “Angelino Nobile” di Lentini, contro la Sicula Leonzio (dove mancherà Germinale per squalifica) fanalino di coda insieme al Rende ferme a 6.

Grande sodisfazione per Caneo che da quando è subentrato sulla panchina dei laziali ha conquistato 9 punti (in una settimana) su 11 ottenuti in totale dal Rieti.
Cavese-Rieti 0-2: il tabellino

CAVESE: Bisogno; Polito, Matino, Rocchi, Galfano (46′ Nunziante); Bulevardi, Castagna (67′ Germinale), Matera (46′ Russotto); Addessi, El Ouazni (70′ Goh), Sandomenico (K)(46′ Sainz Maza).
A disp.: Kucich, D’Ignazio, Di Roberto, Favasuli, De Rosa, Marzupio, Spaltro.
Allenatore: Salvatore Campilongo
RIETI: Addario; Gigli (K), Aquilanti, Granata; Tiraferri, Palma, Zampa, Zanchi (85′ Guiebre); Esposito, Marcheggiani (87′ Tirelli), De Paoli (59′ Beleck).
A disp.: Pegorin, Arcaleni, Marino, Bellopede, Del Regno, De Sarlo.
Allenatore: Antonio Maschio (Bruno Caneo squalificato)
Arbitro: Delrio (sez. AIA di Reggio Emilia)
Marcatori: 15′ De Paoli, 51′ Aquilanti
Ammoniti: Matera (C), Palma (R), Bulevardi (C), Germinale (C)
Espulsi: 82′ Palma (R) per somma di ammonizioni.

Foto: Vincenzo Amore

TAG