Cronaca

Unisa, la denuncia: «Test negati ad una ragazza disabile»

SALERNO. Sarà il rettore Aurelio Tommassetti a chiarire la vicenda di una ragazza disabile che, come sostengono sia lei, che i suoi parenti ed amici, sarebbe stata vittima di un rifiuto da parte dell’Università di Salerno ad offrire ausilio didattico in occasione dei test d’ingresso.

A raccontarlo, è il quotidiano Metropolis. La ragazza, S.P. le sue iniziali, affetta da disabilità uditive, si sarebbe vista negare la richiesta di un interprete ai test di Scienze motorie, sportive e dell’educazione in programma la prossima settimana. Fino ad ora, vano ogni tentativo di chiarimento richiesto dalla disabile ai dipendenti dell’Ufficio diritto allo studio, sezione disabilità.

Maggiori dettagli sono stati resi noti sulla versione cartacea del quotidiano Metropolis.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button