Unisa, ecco la piattaforma per combattere il terrorismo

unisa

SALERNO. L’Università di Salerno ha sviluppato una piattaforma per scovare cellule terroristiche sul web. Wtd-Web Terrorism Detection Platform è il nome del sistema. Come rivela La Città, l’Ateneo collaborerà con la Direzione Nazionale Antimafia ed Antiterrorismo. Il progetto è in via sperimentale, ma già operativo e sarà coordinato dal professor Vincenzo Loia insieme ad un team […]

SALERNO. L’Università di Salerno ha sviluppato una piattaforma per scovare cellule terroristiche sul web. Wtd-Web Terrorism Detection Platform è il nome del sistema. Come rivela La Città, l’Ateneo collaborerà con la Direzione Nazionale Antimafia ed Antiterrorismo. Il progetto è in via sperimentale, ma già operativo e sarà coordinato dal professor Vincenzo Loia insieme ad un team di giovani ricercatori.

L’obiettivo prefisso è cercare contenuti utili alle forze dell’ordine per l’identificazione di cellule terroristiche. L’attenzione sarà posta sui lati oscuri del web, ossia quei soggetti che agiscono nell’anonimato per portare avanti attività criminali. Il sistema sarà in grado di selezionare i contenuti con le caratteristiche richieste in maniera rapida ed efficace. Esempi significativi, oltre alle pagine web inerenti attività terroristiche o estremistiche multilingua, pagine a sfondo razziale o di incitamento nazista, sono le pagine web pirata e i contenuti pedopornografici.

TAG