Cronaca

Uno squalo nelle acque della Calanca a Camerota

CAMEROTA. Stavano facendo tranquillamente il bagno a pochi metri dalla spiaggia della Calanca di Marina di Camerota quando hanno avvistato uno squalo agonizzante che si dimenava in acqua.

Vedendolo in difficoltà si sono avvicinati con un pattino e lo hanno portato a riva. Si tratta di un piccolo esemplare di Squalus acanthias, più conosciuto col nome di “squalo spinarolo”, pesce comune per il Mediterraneo, che vive solitamente in profondità ed è assolutamente innocuo per l’ uomo.

Lo squalo, morto nonostante i tentativi di numerosi volontari di tenerlo in vita, è stato consegnato agli uomini della Capitaneria di Porto che hanno avvisato, così come previsto dal protocollo, il servizio veterinario dell’Asl.

«Nessun pericolo per i bagnanti – ha subito messo in chiaro il veterinario Edoardo Grieco che ha esaminato la carcassa – si tratta di uno squalo innocuo che si nutre di piccoli pesci e invertebrati».

Sul posto anche un gommone della Guardia Costiera che ha pattugliato la zona per qualche ora, per rassicurare i turisti piuttosto spaventati dal singolare rinvenimento.Tantissimi i curiosi accorsi sulla spiaggia della Calanca per fotografare la carcassa dell’animale.

(Fonte: la città)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button