Cronaca

Uomo accoltellato nel centro storico di Eboli

EBOLI. Uomo accoltellato nel centro storico di Eboli. Pochi minuti fa, i carabinieri di Eboli sono intervenuti in un appartamento del centro storico nei pressi della Chiesa di SS.Maria della Pietà, dove abita una coppia originaria di Torre Annunziata.

Secondo una prima ricostruzione, tre aggressori sarebbero entrati all’interno dell’appartamento, vestiti di nero e armati di un coltello. L’uomo al’interno è stato accoltellato al braccio, alla mano e al collo. La compagna è riuscita a fuggire, scendendo in strada per chiedere aiuto.

L’uomo è cosciente ed è stato trasportato all’ospedale di Eboli. È in codice rosso e le condizioni sembrano gravi. I sanitari del 118 erano stati allertati per un arresto cardiaco, ma al loro arrivo hanno trovato la stanza piena di sangue e l’uomo, ferito dal coltello, legato ad una sedia e imbavagliato.

All’interno dell’appartamento segni di lotta: tavoli sfasciati, sedie rotte, utensili lanciati sul pavimento. L’uomo sarebbe stato imbavagliato e legato.

Sotto choc la donna. I carabinieri sono sulle tracce degli aggressori.


Aggiornamento:

Al momento i carabinieri di Eboli fanno sapere che alle ore 13 di oggi, presso un’abitazione del centro storico di Eboli, due soggetti sarebbero entrati ed avrebbero violentemente aggredito un uomo, originario di Torre Annunziata.

La vittima è stata urgentemente trasportata all’ospedale di Eboli. Non è in pericolo di vita.

Le dinamiche sono ancora poco chiare, ma sul posto sta intervenendo la Scientifica di Salerno perché  nell’appartamento ci sono cospicue tracce ematiche (di sangue).


Al momento dell’arrivo dei soccorsi, Aniello Langella era riverso in una pozza di sangue, con i polsi legati ad una sedia, imbavagliato.

Pare che non fosse l’abitazione della coppia. I due di Torre Annunziata si trovavano ad Eboli per una visita ad alcuni amici ucraini. I primi ad arrivare sono stati dei vigili urbani, allertati dalle urla della moglie, successivamente sono arrivati i soccorsi e i carabinieri.

Pareva che fossero presenti anche i bimbi della coppia ucraina. Avrebbero assistito alla tortura dell’uomo, legato ad una sedia ed imbavagliato. Questa ipotesi, tuttavia, è stata smentita dagli inquirenti.

Si paventa la pista dello spaccio.


L’uomo torturato e finito in ospedale è Aniello Langella, pregiudicato classe 1974

Foto il mattino


Seguiranno aggiornamenti

http://salerno.occhionotizie.it/cronaca/luomo-aggredito-in-casa-ad-eboli-e-aniello-langella/



Foto: radioalfa

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button