Cronaca

Cava de’ Tirreni, usuraio presta soldi: in cambio si fa vendere la casa

Caso di usura Cava de’ Tirreni. Un 52enne del posto è stato mandato a giudizio dalla Procura di Nocera Inferiore con l’accusa i aver prestato soldi a tassi usurai.

Usura a Cava de’ Tirreni: il caso

I fatti – come riportato da SalernoToday – risalgono al 2014. Le indagini sono partite in seguito alla denuncia della vittima, un imprenditore, il quale avrebbe chiesto un prestito di 20mila euro all’imputato.

L’uomo aveva accettato un tasso usuraio del 10% e nel corso degli anni gli interessi sono lievitati arrivando a dover restituire la cifra di 130mila euro.

La vendita della casa

A quel punto l’uomo è stato costretto a siglare un preliminare d’accordo per la vendita di una casa a Cava de’ Tirreni.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button