Cronaca

Usura tra Salerno e Pontecagnano Faiano: Attianese condannato a 10 anni

Usura tra Salerno e Pontecagnano Faiano: Nicola Attianese condannato a 10 anni di reclusione per minacce alle vittime e riciclaggio.

Attianese condannato per usura

Nicola Attianese è stato condannato a 10 anni di reclusione con l’accusa di usura aggravata dal metodo mafioso. È questa la decisione del giudice nonostante il rito alternativo e la richiesta dell’abbreviato da parte dell’imputato. A riportare la notizia è il quotidiano “Il Mattino”.

Attianese è stato considerato usuraio molto attivo tra Salerno e Pontecagnano Faiano. Un giro di minacce alle vittime che avrebbe visto coinvolti anche Iavarone e gli Stellato per fare ancora più paura. I giudici inoltre hanno riconosciuto nell’imputato la capacità di riciclare e ripulire il denaro che riusciva ogni volta a ottenere dal proprio lavoro. Non è in caso che, al momento del suo arresto, le forze dell’ordine trovarono in casa sua ventisei assegni, alcuni dei quali anche falsi, tre rolex, un orologio di valore risultato rubato e diversi altri titoli di credito.

Antonio Erra, intanto, ha patteggiato per una pena di un anno e otto mesi. Assolto Silvio Castagno. Infine, finisco a processo Carmine Lanzetta, Marianna Minelli, Alfonsina Capone, Dario Battipaglia, Rosaria Natalia, Dutti Rosaria, Claudio Tufano, Vincenzo De Cesare, Alfono Nasti.

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button